Blog

La questione infinita dei Rider: lavoro subordinato o dipendente?



Leggo in data odierna che il procuratore Francesco Greco della procura di Milano: “indagati i rappresentanti dei colossi del delivery - Comminate alle aziende multe per 733 milioni di euro” . Una cosa è certa: in qualsivoglia conflitto giuridico non è dato sapere né l’inizio e né la fine. 

Sul caso dei Rider ricordo, con precisione millimetrica, di aver letto che la Suprema Corte di Cassazione nel Gennaio 2019, riguardo la vicenda dei fattorini di Foodora ( nota azienda di app food delivery), ha sancito che i medesimi non vanno trattati come lavoratori autonomi, ma come dipendenti a tutti gli effetti, anche se sono dei collaboratori. La Suprema corte si richiama all’articolo 2 del decreto legislativo 81 del 2015, che rientra nella riforma del tanto discusso Jobs Act . Secondo la riforma del Jobs Act, i collaboratori che partecipano all’attività di un’azienda con continuità e sono organizzati dal committente (con riferimento ai tempi e luoghi di lavoro) hanno diritto a beneficiare delle stesse condizioni dei lavoratori subordinati. La dottrina parla di una sorta di inquadramento di terzo tipo, a metà tra il dipendente a tutti gli effetti e il collaboratore esterno. Il decreto sul lavoro che inquadra i lavoratori della gig economy impone infatti alle app un anno di tempo per sedersi al tavolo con i sindacati e scrivere un contratto del settore. Ma a quanto pare a tuttoggi la situazione langue. C è voluta la Procura di Milano per sbrogliare questa matassa.



Coronavirus: come uscirne velocemente.. attiviamo l’intelligenza artificiale

Come sto o stiamo vivendo questa situazione? Penso di interpretare il sentimento di altri. Fortuna mia che sono in pensione ...


Buon primo maggio

Un primo maggio molto insolito. Non accadeva da anni. Stop a cortei e manifestazioni in piazza, ma tanti appuntamenti sui ...


Nuovo modello di sviluppo sociale ed economico

la Lista Civica Viva Mantova promuove per un nuovo modello di sviluppo locale. Una svolta necessitata non solo dagli squilibri ...